Racconti plebei - FemDom il Regno

 

Racconti plebei

Sezione racconti da sfruttare con tanta fantasia e un pizzico di pepe !!
la chiave del tuo piccolo sesso

la chiave del tuo piccolo sesso

Dalla biblioteca del Regno - contributo di gigetto. Allora? come va piccolo? stasera ho per te una bella sorpresa. Vedi questa chiave che porto alla cavigliera? toglila, baciami il piede e porgimela. Bravo, inginocchiati, sfilala piano... rimetti la cavigliera ora. Secondo te cos'è questa chiave? non lo sai? non lo immagini neanche? allora ci divertiremo, anzi mi divertirò molto. Vedi, pensavo che tu mi appartieni e odio pensare che tu possa fare qualcosa che a me non va durante la mia assenza. Sono rius......

Leggi tutto
Il treno

Il treno

Come ogni mattina mi trovo sul treno che mi porta al lavoro. Il tragitto non è lungo, trentacinqueminuti ma percorso ogni giorno, ogni santo giorno, può sembrare davvero lungo e noioso! Allora provi a distrarti con la lettura, oppure spiando gli altri passeggeri, osservandoli mentre non si accorgono di essere osservati.Due posti avanti al mio si siede una signora con un cappellino rosa, molto stravagante. Accanto a lei si posiziona un uomo grasso che attende la partenza del treno leggendo il giornale. una......

Leggi tutto
Come Avanguardie di un altro Sistema Solare

Come Avanguardie di un altro Sistema Solare

Dalla biblioteca del Regno . contributo di - lorenzovianiFUOCO:Davanti al mare e ad un tramonto d'EstateSiamo seduti ad un tavolino, una Donna e due uomini, nell'ora del tramonto, davanti ad uno splendido mare. Lei al centro e noi due ai Suoi lati. Un triangolo isoscele con Lei vertice, fulcro, calamita di entrambi e centro di gravità assoluto delle nostre attenzioni. Un cerchio magico contiene e tocca i tre punti del triangolo, lo circonda perfettamente. Siamo un tutt'uno, un'unica cosa, appunto e questo ......

Leggi tutto
A lei piace comandare

A lei piace comandare

Si può essere sottomessi per sempre , da sempre , ad una donna? Vi assicuro di si. La mia Dea si chiama Luisa e di lei sono profondamente innamorato di un amore che va oltre il sentimento perchè è con lei e solo con lei che riesco a sentirmi profondamente schiavo: negli atteggiamenti e nelle emozioni.Ci conosciamo fin da bambini e fin da bambini ci siamo comportati come la natura dei nostri caratteri ci ha comandato e cioè io servizievole e sottomesso a lei e lei dominante su di me.Tutto ciò che Luisa ......

Leggi tutto
Corso per Mistress (Prima lezione pratica. La mungitura.)

Corso per Mistress (Prima lezione pratica. La mungitura.)

"Per assaporare ogni emozione, ci vuole la serenità. E la serenità la può dare solo la conoscenza" aveva scritto in chat la mia padrona, trovando consensi a queste sue parole. Avevano così deciso che le signore più grandi ed esperte avrebbero invitato una volta a settimana, a casa loro alcune signore più giovani, per insegnargli le tecniche bdsm.Per Marisa e Giulia era il loro secondo giorno di corso. La prima volta mi avevano usato poco, più che altro la loro lezione era stata teorica e il mio corpo......

Leggi tutto
il corso per schiavi

il corso per schiavi

Aveva già deciso di non obiettare nulla ad eventuali rimproveri. Attraversò la piccola stanza , trovandosi in un grande salone, arredato elegantemente. In fondo alla stanza, seduta su una piccola poltroncina rossa, stava una ragazza bionda vestita con un lungo cappotto nero di pelle. " Avvicinati" disse la donna, senza alzare lo sguardo da un fascicolo che teneva aperto sulle ginocchia. Era sicuramente la stessa voce che lo aveva accolto, parlando al citofono, brusca e acida, poco intonata al bel viso de......

Leggi tutto
Come un cane

Come un cane

Quando tornò da lui lo trovò nella stessa posizione, rannicchiato sul pavimento, addormentato. Lo svegliò urtandolo con il piede, lui si voltò aprendo gliocchi. "Seguimi, ti metto questo" disse, mostrandogli un collare. L'uomo la seguì a quattro zampe. Giunti in camera, lentamente gli allacciò il collare, che chiuse con un piccolo lucchetto, al quale fissò una lunga catena, che legò alla spalliera del letto. "Quando non ce la fai più hai il diritto di dire basta. Pronuncia il tuo nome, seguito da......

Leggi tutto
Andrea: semplice storia di uno schiavo

Andrea: semplice storia di uno schiavo

Mi chiamo Andrea, ho 39 anni e sono uno schiavo. Da sempre: fin da adolescente, da quando mi sono trovato a confrontarmi con i miei impulsi sessuali, le mie fantasie avevano a che fare con donne autoritarie. Nel gergo bdsm si usa parlare di "giochi", io però non li chiamo così, perché per me il femdom è uno stile di vita e questi momenti passati con la padrona sono momenti di vita reale: faccio tutto in funzione della mia padrona, rispettando dei punti stabiliti insieme, che vengono chiamati "limiti". I......

Leggi tutto

Il sigillo

Eccomi qui, all'atto dell'ufficializzazione, il momento che dichiarerà il cambio....il cambio di vita, il cambio di priorità. Dopo giorni di parole, pensieri, scambi di opinione ci ritroviamo qui ad effettuare la dichiarazione. Che agli occhi di chi è al di fuori non avrebbe significato, anzi apparebbe come qualcosa di ridicolo e finto. Ma agli occhi e soprattutto alle menti dei due interessati è un gesto simbolico, pieno di significato, che da quel taglio netto dal vivere la vita come prima a come la ......

Leggi tutto
La padrona mi ha fatto la

La padrona mi ha fatto la "festa"

Sono sdraiato sul letto, completamente nudo, legato mani e piedi all'enorme testata in ferro battuto: sui miei occhi è stata imposta una spessa benda nera e indosso il mio collare da cane e la cintura di castità. In questa stanza nessuno parla, nessuno si sta muovendo, ma dalle altre stanze arrivano chiare, fino a me le voci maschili e femminili di molte persone. Comprendo così che la padrona ha ospiti: forse questa sera ha dato una festa e questo è il motivo per cui mi ha fatto prenotare per il week an......

Leggi tutto

Archivi per anno