Racconti plebei - FemDom il Regno

 

Racconti plebei

Sezione racconti da sfruttare con tanta fantasia e un pizzico di pepe !!

Nicolino

Marco era ancora a letto, stava leggendo il giornale, era nudo, l’estate si preannunciava torrida. Sua moglie era uscita, il giovane schiavo aveva le chiavi di casa, oramai la coppia aveva piena fiducia in lui. Si affacciò alla porta della stanza da letto, il suo padrone senza neppure guardarlo gli fece segno col dito in direzione del suo cazzo. Il giovane non aveva bisogno di ulteriori spiegazioni, si avvicinò al letto e piegandosi gli baciò le palle. Gli tenne premuta la nuca, in questo modo schiacci......

Leggi tutto

La Parapsicologa (part.3)

La ragazza cominciò dal bagno: lustrò doccia e servizi, passò lo straccio sul pavimento e pulì le piastrelle fino a farle risaltare come specchi. Passò ai ciottoli ed ai piatti in cucina. La Padrona si era cucinata un filetto alla griglia, la sera precedente mentre Sonja era rimasta a digiuno. Udì il proprio stomaco protestare. Accanto al lavabo c’era il frigorifero. La schiava lo aprì e vide che all’interno vi era ogni ben di Dio, un sacco di cibarie invitanti che le misero l’acquolina in boc......

Leggi tutto

La Parapsicologa (part.2)

Quando Sonja rinvenne Elena si trovava nella stanza adiacente al salotto. Era il suo studio personale, un bugigattolo rettangolare stretto ed allungato arredato con una piccola scrivania marrone, un computer, una serie di scaffali a muro colmi di libri ed un attaccapanni. In fondo alla stanzetta, proprio vicino alla porta, stava una piccola scarpiera d’alluminio. La dottoressa era seduta alla scrivania e stava annotando le osservazioni effettuate durante l’esperimento- rito magico. “..la vidachocas ......

Leggi tutto

La Parapsicologa (part.1)

Quando Sonja entrò in ufficio la dottoressa Elena Mieri stava lavorando al computer. Non era previsto che la studentessa arrivasse prima delle dieci di mattina. La stanza sarebbe dovuta rimanere in silenzio fino a metà mattinata, quand’ella avesse ormai terminato di vagliare i messaggi di posta elettronica ed inviato le risposte a chi di dovere. D’altronde non si poteva supporre diversamente; il laboratorio di parapsicologia era sempre stato un luogo poco frequentato. Il dipartimento da anni riceveva ......

Leggi tutto

Servo delle donne II

Uno dei passatempi preferiti di Lara era quello di sottopormi a quelle che lei chiamava sarcasticamente le “prove di fedeltà”. Tali prove erano in realtà delle ben studiate umiliazioni e torture a cui la mia padrona mi sottoponeva tutte le volte che se ne presentava l’occasione. Ve ne sono tante che potrei riempirci dieci capitoli, ma oggi ne narrerò solo una, quella che più delle altre mi devastò fisicamente. I nonni di Lara hanno (o avevano, non so bene) una piccola fattoria nella pianura pist......

Leggi tutto

Servo delle donne

Non ricordo quando ebbe inizio, probabilmente è sempre stato lì in agguato. Anche quando non si faceva sentire così prepotentemente, ai tempi del liceo ed ancor prima, durante le scuole dell’obbligo. Per lo meno non urlava forte come adesso. Di chi sto parlando? Ma del mio senso di sudditanza nei confronti di tutte le donne del mondo, naturalmente. Detta così può sembrare un’esagerazione…forse un po’ lo è. Non di tutte le donne mi sento lo schiavo, ma sicuramente di una buona parte di loro.......

Leggi tutto

SOGNO

SOGNO Sto dormendo. Entra nella mia camera da letto una signora che mi sveglia e mi ordina di spogliarmi completamente, di scendere dal letto e di inginocchiarmi davanti a lei. Mi chiede se sono disposto a servirla e io accetto. La signora mi lega i polsi dietro la schiena e con la stessa corda mi blocca le caviglie. Sono praticamente immobilizzato in quella posizione, in ginocchio davanti alla signora che comincia a spogliarsi. Rimane completamente nuda e mi mostra la splendida figa, all’altezza dei miei......

Leggi tutto

Candy_Killer-19F-(Parece Que) Sadomasoquista

Candy è troppo giovane. E' uscita pochi mesi fa dal ghetto fatiscente del suo portazo all'estrema periferia di Quito.Abita ora in un palazzina semi-signorile della "zona centràl": calle Tegucigalpa, sectòr Miraflores: il nuovo-vecchio barrio dietro al "casco colonial",il vecchio centro coloniale.Alzi lo sguardo e le brume in alto si disvelano.Il barrio nuevo dai muretti scrostati e colorati è proprio sotto le colline del Rucu Pichincha. Il vecchio vulcano spento sulla capitale.Nei pressi il parco Julio ......

Leggi tutto

Le Amanti

Si erano conosciuti nell’ambiente Bad una festa, Lei si considerava una Femdom, il tipo gli era piaciuto ed aveva tutte le caratteristiche giuste…soldi compresi. Costui aveva accettato di vivere come suo schiavo, ma in una unione in cui tutto sommato anche lei era affettuosa anche se i ruoli dovevano essere rispettati, soprattutto a casa, mentre per lui era diverso perché si era perdutamente innamorato della sua Padrona. Ne avevano fatte tante insieme ma purtroppo quando si vive così, gli effetti co......

Leggi tutto

"LEGATO A LEI...."

CAPITOLO I Pensavo da giorni a questo momento… il momento in cui avrei potuto finalmente incontrare la mia Padrona… durante il percorso di avvicinamento al luogo dell’incontro non riuscivo a pensare ad altro che a come mi sarei comportato e quali potevano essere le Sue reazioni. Tra una svolta e l’altra arrivo al luogo dell’incontro con qualche minuto di anticipo. Attendo una decina di minuti e finalmente riconosco la mia Padrona tra la folla…la riconosco per il suo incedere da Regina in mezzo ......

Leggi tutto

Archivi per anno