Donne nella storia - FemDom il Regno

Donne nella storia

Questa sezione è dedicata all'argomento donne e storia, per ricordare tutte quelle donne che hanno avuto la forza di resistere, esserci, esporsi ed occupare spazi di società per rivendicare il diritto sacrosanto all’uguaglianza, contribuendo a creare spazi per dire la loro sulla vita e il mondo.
Se sei interessato puoi lasciare qui i tuoi commenti, seguire e intervenire nel dibattito, proporre argomenti a tema.

Jùlia Fazekàs la sterminatrice di uomini

Parlando di " Donne nella Storia" penso si possa raccontare anche di colei che fu probabilmente l'assassina con il maggior numero di vittime Julia Fazekàs nacque in Ungheria e tra il 1911 ed il 1929, uccise ( probabilmente insieme ad altre sodali rimaste sconosciute) 300 uomini, per lo più per avvelenamento. La sua prima vittima fu il marito, iroso sino alla violenza, poi già evidentemente che c'era ,uccise il padre,il fratello,il cognato e due zii. Da lì in poi non si fermò più, girò l'Ungheria u......

Leggi tutto

Vittorina Sambri, pioniera della moto.un fulmine su due ruote

Vittorina Sambri,nata Ettorina,nacque nel 1891 in provincia di Ferrara. Sin da giovanissima si impegnò nello sport soprattutto nel ciclismo,passando poi giovanissima e da brava figlia dell'Emilia terra di motori, ad abbracciare la moto Con la sua prima moto,una Borgo 500.con la quale raggiunse in pista la velocità record di 100 Km/h ( siamo nel 1912) All'epoca comprensibilmente le moto erano pochissime ,una ragazza in moto po iappariva come eccezionale e non sempre in senso positivo; tuttavia la sua pres......

Leggi tutto
Artemisia Gentileschi

Artemisia Gentileschi

Artemisia Gentileschi Nasce a Roma l'8 luglio del 1593. A soli 12 anni prova il suo primo grande dolore: rimane orfana di madre. Questa tragica circostanza le consente tuttavia di avvicinarsi molto al padre, Orazio Gentileschi, un apprezzato pittore amico di Caravaggio, che spesso si reca nella sua bottega per prendere in prestito strumenti di lavoro. Quando Orazio Gentileschi si accorge del talento della figlia, se pur le donne all’epoca non possono frequentare alcuna scuola o bottega d’arte, le permet......

Leggi tutto

Laura D'Oriano - la mata hari italiana

Laura D'Oriano nacque a Costantinopoli nel 1911 da una famiglia di artisti italiani,giovanissima ,seguendo la famiglia spesso in tournèè,ebbe modo di imparare cinque lingue. Molto bella ,si sposò con un cittadino svizzero con la quale ebbe due figlie; il matrimonio però non era la sua vocazione,e se ne scappò dal paesino svizzero lasciando marito e due bambine di due e tre anni. Pare che già in Svizzera,prima dello scoppio della guerra, fosse stata contattata dai servizi segreti prima francesi e poi......

Leggi tutto
Donne dell'unita' d'Italia

Donne dell'unita' d'Italia

Le donne dell'unità d'Italia hanno contribuito in modo rilevante al Risorgimento, (come più tardi alla Resistenza), ma non si leggono nei libri di storia ... Vivevano in una situazione di inferiorità e i loro sforzi per la patria erano ripagati solo con la protezione della quale gli uomini credevano che queste avessero bisogno. Un’istruzione mirata alla loro formazione come mogli e madri non impedì però a molte donne di impegnarsi da subito nella lotta contro il dominio straniero, anche se il senso ......

Leggi tutto

George Sand

<> Gustave Flaubert Mi sono imbattuto nella figura di George Sand per caso, leggendo un fascicolo dedicato a Chopin, probabilmente il compositore che più amo; mi incuriosiva la travagliata storia d’amore fra i due, conclusasi dopo più di nove anni in maniera dolorosa per entrambi, ed anche se le mie simpatie non potevano che andare al genio pola......

Leggi tutto

Jeanne Duval

Jeanne Duval (c.1820 – 1862) nata ad Haiti fu attrice e ballerina, (con ascendenze sia francesi che haitiane). Fu per venti anni la musa del poeta, scrittore e critico francese Charles Baudelaire. Si incontrarono nel 1842 quando J. Duval abbandonò Haiti per recarsi in Francia, i due rimasero insieme per due decadi nonostante il loro rapporto fosse tumultuoso. Si dice che Jeanne Duval fosse la donna che Baudelaire abbia più amato dopo sua madre. Le poesie che le dedicò sono quelle del cosiddetto blac......

Leggi tutto

Artemisia di Alicarnasso, la regina guerriera

Artemisia di Alicarnasso, la regina guerriera. Regnò sulla Caria, satrapia persiana,nel V secolo a.C., alla morte del padre Ligdamio. Capitale della Caria eraAlicarnasso (l’attuale città turca di Bodrum) e la sua storia ci è nota soprattutto attraverso le Storie diErodoto, nato nella stessa città. Quando nel 480 il re persiano Serse invase la Grecia, la regina Artemisia salpò al comando di 5 navi provenienti dalle isole del suo regno (Cos, Nisyros eCalydna).Unica tra i comandanti persiani, sconsigl......

Leggi tutto

Hai Ba Trung

Hai Ba Trung = Le due sorelle Trung Quando i cinesi nel 111a.C. annessero il Vietnam, vi mandarono molti ufficiali governativi a coprire tutte le cariche amministrative permettendo comunqueai vari “Signori vietnamiti ” di mantenere un sistema feudale di basso livello. Nel 39 d.C. a causa della ribellione di alcuni di questi feudi il governatore cinese Chiao Chi decide di fare guerra a questi Signori vietnamiti. Uno di essi,marito di Trung Trac, venne assassinato. Trung Trac era una donnabene educ......

Leggi tutto

Hannah Szenes

Hannah Szenes nacque a Budapest nel 1921. Il padre era un famoso giornalista. Eccellente studentessa, aderì al movimento sionista ungherese Maccabea. Nel 1938 scrisse nel suo diario: "Oggi sono diventata sionista. Per me questo significa essere ebrea ed orgogliosa di esserla". Ottenuta la maturità, partì per la Palestina dove raggiunse la Scuola Agraria di Nahalal. Nel 1941 entrò a far parte del kibbutz di Sdot Yam e dell'Haganah (il movimento di difesa ebraico) e venne arruolata nel Palmach, il grup......

Leggi tutto

Archivi per anno