Poesie - FemDom il Regno

 

Poesie

Volevo andare oltre !

Volevo andare oltre !

VOLEVO andare oltre. Volevo padroneggiare un arte...E ho scelto la frusta.Volevo superare i miei limiti.E ho incontrato la frusta.Con la frusta ho toccato il mio vero IO più profondo.E allora ho capito e mi sono fatto guidare dall'istinto.Ho cominciato ad allenarmi, ad ascoltare, a guardare.E i miei sensi si sono fusi con essa.Ho cominciato a bramare il piacere trasformandomi in esso.E allora ho cominciato a regale quel piacere.Quel piacere desiderato dalle persone.Le persone che hanno accettato la mia fr......

Leggi tutto

Mille

Questa è una parodia che ho composto per un amica Quello che mi hai messo nel culetto fa effettoMi hai fatto un altro dispetto, lo fai spessoIo subisco l'ho promesso ma balbettoSì ma quanto sono maldestro, mi detestoE tu poi ci resti male mi fati tante bueSi mi lamento una volta sola gli schiaffi son dueVorrei darti un bacetto in ginocchio mettoSe ti va lo darei a quel piedino perfettoMi fai gridare come un vandalo fino alle treMi frusti in ogni angolo se non corro da tePoi mi dici non venire che è megl......

Leggi tutto

Pensiero d'autunno

Mio unico fiore non temere la notte, nutrimi di tormento, sei dolce dolore. Mai potrà grigiore toccar tuoi petali ne far avvizzire te, se sarò servitore degno di dar calore. Puniscimi se vuoi, ignorami se piace. Non saprò appassire.......

Leggi tutto

Piccola riflessione notturna

Vorrei essere calzino per proteggerti nel cammino Vorrei essere coperta per darti amicizia certa Vorrei essere tazzina per baciarti ogni mattina Ma invece son solo uomo e per questo chiedo perdono......

Leggi tutto

Per te

Perché ergermi? Sei così alta tu Ti vedo e ti sento molto di più dal basso del mio sguardo Il pavimento mi è amico il cielo è riservato a te Sei mia nei miei sogni sono tuo per il resto del tempo cosa mai potrei volere di più? Toccarti e perderti sono la stessa parola venerarti sono tutte le altre Mi accuccio ai tuoi piedi non c'è luogo in cui mi senta più vivo......

Leggi tutto

Ricordi

Te lo ricordi quel brindisi? era così buono il vino dalla ciotola mentre tu mi poggiavi i piedi sulla schiena, bevendo dal calice e fumando una sigaretta. Ci siamo fatti un sorriso, non serviva altro in quel momento. Avresti potuto avere tutto con la tua bellezza e io avevo soltanto me stesso da offrirti, ma in fondo non chiedevi nulla di più. Avevi vinto le mie paure tra schiaffi e carezze e ancora oggi mi chiedo come sai essere tanto grande. Mi hai fatto male quella notte, sei stata verament......

Leggi tutto

(tentativo di Haiku)

Canta il sale quando tace la frusta Arso sognare......

Leggi tutto

Che cos'è un tacco?

Il tacco è narratore che racconta storie Il tacco è profumo che da vita a sogni Il tacco è chiave che libera desideri Il tacco è simbolo di fanciulla che cresce Il tacco è canto che riecheggia nelle strade Il tacco è scrigno che racchiude potere Il tacco è balsamo per piacer dell'occhio Il tacco è stile di eleganza interiore Il tacco è fermezza per chi lo porta Il tacco è amico in una dolce serata Il tacco è complice durante il gioco Il tacco è solo senza una Donna che lo ......

Leggi tutto
Scrivi

Scrivi

Scrivi sulla mia carne i tuoi pensieri, sulla mia carne i tuoi desideri. Sulla mia carne dove i segni esistono e resistono. Scrivi sul mio corpo nudo la tua anima, sul mio corpo nudo il tuo capolavoro. Sul mio corpo nudo dove i segni esistono e resistono.......

Leggi tutto

catene

Che me ne facciodelle nubi e delle steppe e di tuttii larghi spazisotto il sole?Sono uno schiavoche ama le suecatene (Marina Ivanovna Cvetaeva)......

Leggi tutto

Archivi per anno