Racconti plebei - FemDom il Regno

 

Racconti plebei

Sezione racconti da sfruttare con tanta fantasia e un pizzico di pepe !!
la professoressa severa

la professoressa severa

Con i suoi amici Luigi aveva fatto le ore piccole, dandoci dentro con l'alcol e quella mattina aveva davvero faticato ad alzarsi dal letto. Aveva fatto una doccia veloce e poi, dopo due tazze di caffè era scappato via, sperando di arrivare a scuola prima della professoressa Pierattini. "Non so più come fare con te Martinelli". Già immaginava la voce della prof che lo rimproverava, mentre percorreva di corsa il lungo corridoio della scuola. Ma a fare tardi quella mattina fu proprio la professoressa. Spet......

Leggi tutto
Le mutandine di Miss Roberta

Le mutandine di Miss Roberta

La signora Roberta è come una sorella minore per mia madre. Dopo il divorzio, avvenuto pochi anni dopo il matrimonio, perchè il marito la tradiva, Roberta aveva comprato una villa proprio in fondo alla strada dove abitava la mia famiglia e da allora era stata sempre presente durante la mia crescita. E mia madre, che pensava fosse un dovere aiutarla, mandava me, il suo figlio maggiore a farle, di tanto in tanto, qualche servizio di giardinaggio; e io "odiavo" mia madre per avermi offerto come volontario ed......

Leggi tutto

Che fine ha fatto Zodiac?

1974 Sono diventato talmente bravo negli ultimi anni che tutti credono abbia smesso. La polizia sta ancora cercando di decifrare le mie lettere, perdono tempo e ne lasciano a me per far aumentare la mia collezione. Ormai ho raccolto molte anime che saranno mie schiave quando rinascerò in paradiso e stasera ne vorrei aggiungere una, una donna, una donna di classe. Quella laggiù sembra perfetta. Mi avvicino, la guardo meglio. Carina. La voglio. Sembra stia aspettando qualcuno, meglio agire in fret......

Leggi tutto
Solita ora, solito bar.

Solita ora, solito bar.

Dovendo, mio malgrado, sostituire un collega ammalato mi trovai costretto ad andare come rappresentante per la società per cui lavoro, ad un convegno, sul quale non mi ero assolutamente preparato, nè professionalmente nè mentalmente. Forse, anche per questo al primo giorno di permanenza già mi sentivo completamente svuotato e svogliato. Oltretutto la delegazione Russa aveva annunciato un ritardo di qualche ora per colpa di un imprevisto a cui non erano riusciti a fare fronte. Questo per me e per altre ......

Leggi tutto

Memorie di una mano

Sono passati ormai molti anni da quando risposi a quel curioso annuncio trovato su di un forum a tema BDSM. Era stato pubblicato da uno schiavo, non ricordo il suo nome e nemmeno le parole esatte ma ricordo che lo aveva pubblicato per conto della sua Padrona in cerca di un volontario per un insolito gioco. Si trattava di impersonificare una “Mano” tipo quella della famiglia Addams, niente di più e niente di meno. Pensai che sarebbe stato divertente, avevo mani molto abili e ricevevo spesso complimen......

Leggi tutto

Cuore di Lupo (fiaba lievemente velata di Femdom)

Un tempo c'era un grande villaggio ai margini di un bosco fitto e scuro, con un sontuoso castello abitato dal signore di quelle terre. Terre in cui viveva sola con il padre una semplice e timida ragazza,. Questa ragazza aveva un dono, o una maledizione forse, di cui ancora faticava a comprendere il potere. Tutti gli uomini del villaggio infatti non potevano fare a meno di essere servili e riverenti verso di lei, qualcosa nelle sue movenze sicure e nel suo sguardo così forte e impavido ispirava un istint......

Leggi tutto
Caffe' dolce  amaro

Caffe' dolce amaro

Il locale è quasi pieno, ed io sono imbarazzato. A casa la padrona mi ha anticipato cosa avrebbe preteso da me durante la cena. Per fortuna la tovaglia è molto grande e arriva a coprire quasi interamente le nostre ginocchia.Guardandomi intorno, nella speranza che nessuno veda, calo la zip e tiro fuori il mio pene come mi è stato ordinato. _"Non mi basta schiavo, tira fuori tutto". Obbedisco, mi sbottono i pantaloni e li calo, solo quanto basta per far uscire tutto il pene e i testicoli. Nel frattempo l......

Leggi tutto
Roberta

Roberta

Non l'avevo mai vista prima, mi colpì per quegli occhi intelligenti e profondi. Seduto di fronte a lei, mentre gli amici parlavano, non riuscivo a toglierle gli occhi di dosso. Completamente ipnotizzato.Se ne accorse, rise. Continuammo a chiacchierare, poi, forse, complice il vino, le mie occhiate verso di lei divennero sempre più insistenti, ma inequivocabili. Pendevo già dalle sue labbra."Non capisco se stai pensando a cosa mi faresti, o a cosa ti faresti fare". Mi disse all'improvviso.Stavo bevendo qu......

Leggi tutto
Umiliazione

Umiliazione

La porta si chiude, mi getto ai Suoi piedi per leccarle le scarpe, scodinzolando e girandole intorno da bravo cagnolino per farle le feste, mentre mi mette il collare. Trascinandomi per i capelli mi porta davanti allo specchio. Vuole umiliarimi costringendo a guardare la mia figura riflessa nello specchio mentre mi da calci sul sedere, mi tira le orecchie, mi calpesta le mani, mi canzona sculacciandomi e dicendomi che sono un essere inutile, buono solo per essere usato come pupazzetto da divertimento. Va a ......

Leggi tutto
Con la padrona, ad una festa femdom

Con la padrona, ad una festa femdom

Vi siete mai chiesti come sia il paradiso? Io, il mio giardino dell'eden l'ho visitato una sera di giugno, di due anni fa, quando la mia padrona mi ha concesso il grande onore di accompagnarla ad una festa femdom. Immaginate come ero emozionato e felice, oltre che grato alla mia regina per aver concesso a me, umile schiavo di accompagnarla e farle da cavaliere ad una festa così bella, con tante mistress, venute da tutta Italia.L'incontro della padrona con le altre signore mi è sembrato un ritrovarsi piutt......

Leggi tutto

Archivi per anno