Racconti plebei - FemDom il Regno

 

Racconti plebei (2011)

Sezione racconti da sfruttare con tanta fantasia e un pizzico di pepe !!

Chat

-Buonasera Padrona adorata.-Ciao verme.-Vi stavo attendendo mia Regina.-Lo sapevi che questa sera sarei riuscita a collegarmi.-Si Divina e il vostro verme era in attesa adorante.-Come stai verme?- Bene Padrona, ma con un pensiero fisso in testa. Tanta voglia di toccarmi.- Voglia di disobbedirmi e di carezzarti come ti è stato negato?- Non voglio dissobedirvi Signora, ma ho davvero necessità di toccarmi Padrona.- Ebbene cosa aspetti? Se la tua voglia è tanta da non resistere, fallo.- Lo sapete Signora che......

Leggi tutto

FESTA FEMDOM. L'esperienza passa anche da queste cose...

FESTA FEMDOM. L'esperienza passa anche da queste cose... Sono passati oramai una decina di anni dalla mia prima partecipazione pubblica ad una festa femdom. Non immaginate quanta emozione ed entusiasmo c'era in me! Tante persone riunite da una passione comune, novizi ed esperti, ma tutti con lo stesso desiderio nel cuore; divertirsi, emozionarsi e fare star bene le Signore presenti. Anche la Signora che mi onorò di accompagnarla era alla sua prima esperienza pubblica. Era molto emozionata anche lei, e com......

Leggi tutto

Piccoli gesti

PICCOLI GESTI Lei era concentrata alla guida della macchina , la guardavo , era cosi' adorabile nella sua fragilita' . Da sola con due figli piccoli , le sue belle mani erano ruvide screpolate , in seguito avrei sentito l' odore della candeggina , difficile da andare via dalla pelle. io : "Le tue mani sonomeravigliose " lei : " Ma dai ,non vedi chesono tutte screpolate e rovinate" io : " Si lo vedo ma sono le tue mani e per me sono le piu' belle" silenzio ..... il paesaggio che scorre fuori dai finest......

Leggi tutto

I had a dream

Avevo conosciuto Lady M alcuni mesi prima attraverso un forum, ma ci eravamo frequentati solo in un paio di circostanze quando avevo avuto l’opportunità di accompagnarla in una breve visita ad un’amica e in alcune commissioni in diversi negozi. In quelle occasioni imparai però a conoscerla e rimasi colpito dalla assoluta, naturale superiorità che quella donna emanava. In sua presenza mi sentivo a disagio, diventavo remissivo ed umile non per un rapporto D/s che in realtà non si era mai espresso comp......

Leggi tutto

Zanne di lupo

Wolfsabre,giovane e feroce guerriero del Rhovanion,(una vasta zona boscosa di Midgard),con una sua schiera di combattenti,viveva di continue imboscate,sequestri di persona e omicidi,anche su commissione,ai danni di mercanti,esattori delle tasse e nobili al servizio della malvagia imperatrice vampira Lilith,che risiedeva a Menegroth(vasta capitale dell'omonimo impero)...la fama di Wolfsabre e della sua schiera crebbe sempre più e giunse naturalmente alle orecchie dell'Imperatrice,la quale decise di interven......

Leggi tutto

Un Sabato pomeriggio

Un sabato pomeriggio come tanti altri e decidiamo (in realtà mi dici di smettere di stirare e di vestirmi) di uscire per una bella passeggiata approfittando della bella giornata. Corro in camera a cambiarmi per togliere i leggins che uso in casa per mettere i jeans ed una camicia. Mi fa sempre uno strano effetto spogliarmi e notare il perizoma e, dalla trasparenza, intravedere la cintura di castità nella quale mi trovo costretto. Mentre mi vesto, entri in camera e mi guardi mentre mi vesto: no, caro, cos......

Leggi tutto

(senza titolo)

Mi trovavo in piedi di fronte a Lei, quando deciso e perentorio, ma allo stesso tempo dolce e suadente, arrivò il primo comando che mi impartì: "Spogliati!". Teso e imbarazzato eseguii, togliendomi velocemente camicia, jeans e boxer, ed esponendo per la prima volta il mio corpo alla Sua mercè. Lei si alzò dal divano su cui sedeva e iniziò a girarmi attorno, valutando attentamente ogni centimetro del mio corpo, che da quel momento diventò sua proprietà assoluta. Ci conoscevamo da una decina d'anni, da......

Leggi tutto

(senza titolo)

Di ritorno dai loro giochi nei campi, le due giovani ninfe entrarono nell'accampamento......

Leggi tutto

Inaspettatamente...

Io ho sempre desiderato lei, sin da quando ero un bambino, sin da quando ero un ragazzino. Mora, con gli occhi scuri, di due anni più grande di me, figlia di amici di famiglia che frequentavamo spesso, era una meravigliosa bambina che la pubertà trasformo in una maliziosa ragazza. I cambiamenti del mio corpo, i primi turbamenti, sono tutti legati a lei: in lunghe sere d'estate, in vacanza con i miei e i suoi genitori, la seguivo continuamente, pendevo letteralmente dalle sue labbra, cercavo continuamente ......

Leggi tutto

Nelle sue mani - parte seconda

la mattina seguente con le terga doloranti per la mia prima sessione mi alzai dal mio posticino che la mia Dea mi aveva riservato accanto al suo letto. Lei era in bagno, sentivo lo scroscio dell'acqua della doccia, la Padrona mi chiamò e mi disse di strisciare da lei che aveva una sorpresa per me. Mi ordinò di distendermi dentro la vasca e inginocchiattasi sopra la mia faccia mi riversò in bocca la sua pipì consigliandomi di berla tutta e di non far perdere alcuna goccia. Fu difficile per me che n......

Leggi tutto

Archivi per anno