FemDom il Regno

 

BDSM

egoismo?

Vorrei riflettere insieme a Voi sulla metamorfosi che in qualche modo ha subito nel tempo il mondo del bdsm italico.
Un tempo, gli aficionados , non avevano molto per coltivare le loro passioni. Solo qualche pioniere del tempo, si è lanciato in imprese editoriali che hanno avuto anche un discreto successo ai tempi, anche per mancanza di alternativa. Tuttavia però si era certi che quei relativamente pochi cercavano trovavano, chi più chi meno, le cose che volevano.
E' arrivata la rete e con essa la diffusione del fenomeno bdsm, all'inizio ancora tutto sommato relativamente lento, ma sempre in costante crescita diventata esponenziale in poco tempo.
Non sono convinto che tutti i nuovi arrivati, fossero proprio tutti legati al bdsm, anzi;
a mio parere, lo "sdoganamento" come si dice, aveva fatto arrivare curiosi, o chi aveva voglia di trasgredire o chi si voleva sentire diverso.
Poi l'esplosione vera e propria, diciamo la scoperta e un briciolo di moda. A quel punto dentro i siti c'era davvero di tutto. Comprese le insicurezze, le solitudini, segaioli e scopatori folli e molto spesso il sito era il mezzo per uno scopo che non era il bdsm.
Ora registro un ulteriore salto, non so se all'indietro o in avanti, ovvero la voglia di selezione intesa in senso positivo, per carità che nessuno se ne adombri.
E' un come se una stella fosse esplosa e da lì si sono create migliaia di comete, ciascuna con dei messaggi particolari e specifici. Probabilmente meglio così, perché in quei grandi contenitori , c'erano sensibilità e bisogni molto e forse troppo diversi.
Tuttavia e smetto di tediarvi, registro anche la crescita di un egoismo soggettivo che ha del paradossale. Potrei portare degli esempi, il tizio che non gliene frega nulla di leggere gli altri per sapere se quello che gli interessa è stato già discusso. Il caio che se manca per una settimana ci tiene a fare sapere cosa ha fatto e "se vi sono mancato". Per non parlare dei sub "piedofili" o quelli "anocentrici" e dei deofili con una mano. Non dico nulla delle Signore perché non sono fesso :lock:
Insomma la domanda è; questa sensazione di chiuso, di egoismo onanista è solo mia?

Chi l'ha scritto